Sintesi Dialettica ::: per l'identità democratica

DOCUMENTI
RECENSIONI
INTERVISTE
ARCHIVIO
FORUM
Recensione
13/04/2014
Abstract
Storia del mondo arabo è un'opera storiografica che unisce più saggi di eminenti studiosi per fornire un quadro generale ed esaustivo della storia politica, sociale ed economica dei paesi che rientrano all'interno della dominazione araba da Maometto sino ai giorni nostri

Storia del mondo arabo è una raccolta di saggi di eminenti studiosi, il cui progetto ha come scopo una panoramica generale della storia politica, sociale ed economica del mondo arabo dalla comparsa di Maometto (VII secolo d.C.) fino alle soglie del secolo XXI. Il progetto fu concepito e sostenuto da Urlich Haarmann, uno dei più noti storici sulla materia.

Il testo si sviluppa su due direttrici: la prima è la dimensione generale del mondo arabo, specie per quanto riguarda il periodo delle origini e dello sviluppo delle successive conquiste militari e politiche; la seconda è la particolarizzazione e frammentazione delle aree sotto dominazione arabo-islamica avvenuta tra i secoli XVIII e XIX e solidificatasi nelle prospettive dei singoli stati nel secolo XX. L'opera, dunque, per quanto di per sé costituita da una serie di saggi di diversi autori, ha un forte spirito unitario e si concentra nell'analisi di tre aree geopolitiche fondamentali: il Maghreb, il medio oriente arabo e l'estremo oriente arabo.

Oltre alla suddivisione geopolitica delle aree maggiormente studiate, è possibile tracciare anche una seconda partizione dell'opera che ricalca l'esigenza di considerare quelle stesse aree da una prospettiva temporale specifica. Il testo è suddiviso per grandi partizioni temporali: il periodo delle origini e dell'espansione, il medioevo arabo, i secoli XV-XVIII, il determinante secolo XIX e, infine, il secolo XX. Come si vede dalla congiunzione delle due tematiche di studio (geopolitico e temporale), l'opera tende a scendere sempre più nel dettaglio man mano che i fenomeni storici si avvicinano ai nostri giorni.

Lo scopo dell'opera è fornire una ricostruzione diacronica e sincronica dello sviluppo dei paesi arabi, all'interno della quale viene considerata come dominante la differenziazione e particolarizzazione delle singole prospettive degli stati sovrani attuali, collante di fondo per la visione d'insieme e per la ricostruzione storica specifica: «Caratteristica di questo volume è il primato della storia sociale, cui vengono affiancati cambiamento politico ed economico ma anche trasformazioni nella cultura e nella coscienza collettiva dell'epoca».

U. Haarmann et al., Storia del mondo arabo, Mondadori, Milano 2011, pp. XIV-798, euro 110,00.